< TORNA INDIETRO

 

 



27-11-2006
al sig. presidente e alla giunta dell’Unione di Almè e Villa d’Almè
 

Oggetto:  Parere in merito alla scelta del logo dell’Unione dei Comuni

-Considerata la nostra opinione del tutto negativa riguardo la costituzione di un ulteriore ente come l’Unione dei comuni di Almè e di Villa d’Almè,

-un ente che ha richiesto la formazione di un terzo consiglio comunale oltre ai due già esistenti nei rispettivi paesi,

-un ente che ha arrecato disguidi, perdite di tempo e disorientamento nei cittadini i quali oltre che a fare la spola tra i vari uffici dei due paesi si vedono poco a poco venir meno la possibilità di discutere i propri problemi faccia a faccia con gli amministratori eletti nel proprio territorio,

-un ente che si propone sempre di più col passare del tempo l’obbiettivo di realizzare una vera e propria fusione dei due paesi (questa iniziativa ne è un esempio..),

-un ente che è stato inizialmente pensato per recuperare fondi statali ed economizzare le spese senza rendersi conto che la causa della cronica carenza di denaro dei nostri comuni è dovuta al fatto che i "nostri soldi non rimangono sul nostro territorio" ma vanno dilapidati in altre aree dello stato italiano (che noi tutti sappiamo),

il gruppo consiliare della Lega Nord – Lega Lombarda di Villa d’Almè

decide di non esprimere nessun parere sulla scelta del logo da attribuire all’Unione dei Comuni, prendendo atto comunque della buona volontà e dell’impegno i tutti i partecipanti.

 

Cordiali saluti

I consiglieri comunali della Lega Nord – Lega Lombarda

Donghi Paolo   Fuselli Renato

 


< TORNA INDIETRO


Torna alla home page