< TORNA INDIETRO

 


 
GRUPPO CONSILIARE
LEGA NORD – LEGA LOMBARDA
  DI VILLA D’ALME’
 

Villa d’Almè, 10.11.2007

MOZIONE
OGGETTO: AUMENTO DEI CONTRIBUTI A FAVORE DELL'ASILO PARROCCHIALE


Egregio Sig. Sindaco, egregi  Consiglieri 

con la presente, tenuto conto che durante la seduta del Consiglio Comunale del 28.09.07 è venuta meno la possibilità di poter discutere in merito al contributo concesso dall’Amministrazione Comunale a favore dell’asilo parrocchiale “Leone XIII” per le motivazioni illustrate nella mia interrogazione del 02.11.07, sono a chiedere che in questa seduta consiliare si apra un dibattito al fine di rivedere l’ammontare del contributo comunale concesso a favore dell’asilo parrocchiale.  

Tale richiesta emerge dalla consapevolezza che l’asilo parrocchiale è l’unico Ente, tra l’altro no profit, presente sul territorio comunale che offre un servizio di primaria ed indiscussa utilità sociale. 

Tale servizio è meritevole quindi della massima tutela e salvaguardia e la decisione assunta dalla maggioranza in carica di non concedere il contributo nella misura richiesta dall’asilo parrocchiale potrebbe incidere negativamente sui servizi offerti. 

Tenuto altresì conto che l’asilo parrocchiale non ha fini di lucro e necessita di tali finanziamenti unicamente per coprire i costi di gestione, non si vorrebbe che il finanziamento non concesso dall’Amministrazione Comunale possa creare problematiche di bilancio costringendo l’asilo parrocchiale ad innalzare le rette. 

Sono quindi a chiedere che il Consiglio Comunale approvi la presente mozione in cui si chiede che l’Amministrazione Comunale integri di ulteriori € 6.000,00 il contributo concesso all’asilo dietro garanzia, rilasciata dall’asilo parrocchiale, che questo contributo sarà utilizzato unicamente per il contenimento delle rette. 

La Lega Nord nella persona del sottoscritto si augura che i Signori Consiglieri consapevoli del ruolo di promozione e tutela della tradizione e cultura locale a cui assolve anche l’asilo parrocchiale, votino favorevolmente alla presente mozione.  

                                                                                                                     IL CONSIGLIERE                                                                                                                     PAOLO DONGHI


< TORNA INDIETRO


Torna alla home page