< TORNA INDIETRO

 

 

al sig. presidente e alla giunta dell’Unione dei Comuni di Almè e Villa d’Almè

 

INTERROGAZIONE

OGGETTO:   OSTACOLI POSTI DALL’UNIONE DEI COMUNI AL SEPPELLIMENTO NEL CIMITERO DI ALME’ E VILLA D’ALME’ DELLE PERSONE DECEDUTE RESIDENTI NELLA FRAZIONE DI BRUNTINO

Essendo venuto a conoscenza delle difficoltà avute da un cittadino residente nella frazione di Bruntino che, avendo avuto un lutto familiare, dopo essersi rivolto prima all’ufficio dell’Unione dei Comuni, poi direttamente all’attuale presidente dell’Unione Sig. Bruno Tassetti, si è visto negare in modo perentorio e alquanto rigido l’ammissione del defunto nel cimitero di via Roma con la motivazione che i residenti di Bruntino devono essere seppelliti nel cimitero di Bruntino

ESAMINATO

il regolamento cimiteriale dei comuni in cui non è presente alcun tipo di divieto al seppellimento delle persone decedute residenti nella frazione di Bruntino

CONSIDERATO

che la situazione si è risolta solo dopo due giorni con enorme perdita di tempo (..e di pazienza) da parte del richiedente

CHIEDO

-al sig. Sindaco Bruno Tassetti di fornire spiegazioni a riguardo della sua interpretazione del regolamento cimiteriale

-se in passato altre persone abbiano avuto gli stessi impedimenti nel far seppellire i propri parenti residenti a Bruntino nel cimitero di Almè e Villa d’Almè

-di indicare nel regolamento cimiteriale in modo chiaro ed inequivocabile che non vi è nessuna preclusione nei confronti dei residenti di Bruntino che abbiano espresso il desiderio di essere seppelliti nel cimitero di via Roma

 

Si richiede risposta orale e scritta.

Cordiali saluti,

Il consigliere della Lega Nord-Lega Lombarda

FUSELLI RENATO


< TORNA INDIETRO


Torna alla home page